Il Milan a San siro batte lo Spezia

Di Tiziano Papagni-

Per il Milan da guadagnare i 3 punti a San Siro

San Siro era gremito in ogni ordine di posto e il Milan era chiamato a rispondere al Napoli, corsaro a Bergamo. Lo Spezia di Thiago Motta, con impellenza di punti, almeno per muovere la classifica, ha reso la vita difficile ai rossoneri. La squadra di Pioli ha acciuffato la vittoria, estremamente sudata, grazie a una prodezza di Giroud.

Il gol di Theo Hernandez sembrava aver incanalato il match sui binari giusti. Gol arrivato pochi minuti dopo una traversa di Krunic. Rossoneri che non sono riusciti poi a trovare il raddoppio nella prima frazione di gioco. Lo Spezia ha avuto una grandissima occasione con Mbala Nzola sul finire di tempo. Proprio negli ultimi secondi di gioco, abbiamo assistito a una traversa rossonera, seguita da un salvataggio sulla linea di Kiwior.

Ripresa con un Milan apparso più stanco e che ha risentito dell’impegno europeo. Spezia che ha tirato nuovamente la testa fuori dal guscio. Il gol di Daniel Maldini non è arrivato proprio attesissimo, ma ha premiato il coraggio degli ospiti. Bel tiro a giro del figlio d’arte della Leggenda rossonera, che si è preso gli applausi del “teatro” di San Siro alla sua uscita dal campo. D’altronde il figlio di un fuoriclasse pluridecorato, che ha disputato 901 partite in rossonero, non poteva ricevere un’accoglienza diversa.

Pochi minuti dopo il gol di Maldini è arrivata poi una rete di Sandro Tonali, annullata dal VAR per un precedente intervento falloso di Tomori. Richiamato allo schermo, Fabbri non ha esitato a cancellare la realizzazione. Lo Spezia ha ulteriormente abbassato il baricentro. Pioli ha quindi effettuato dei cambi offensivi, inserendo Rebic, Giroud e De Ketelaere.

Nei minuti finali la gara è stata spezzettata e nervosa, con tanti calciatori ammoniti a seguito di varie scaramucce. C’è stato prima un tiro di Daniele Verde dalla distanza, facilmente bloccato da Tatarusanu. Il Milan ha risposto con un’azione confusa, ma con De Ketelaere davanti a Dragowski, che non ha trovato poi il bersaglio.

Gioco sempre più contraddistinto dalle interruzioni, nel quale sono fioccati i cartellini gialli.

A due minuti dal termine è arrivato poi il gol di Giroud, con il suo marchio di fabbrica, il tiro al volo. Cross splendido di Tonali e gol del francese. Già ammonito, l’ex Arsenal e Chelsea si è tolto ingenuamente la maglia a seguito della rete decisiva. Tiro a volo acrobatico e splendida rete, la nona della stagione.

Espulsione di Giroud

In 11 contro 10, Thiago Motta ha poi inserito Strelec per Ekdal. Pioli ha risposto togliendo dal campo Rafael Leão e inserendo Thiaw. Lo Spezia si è lanciato all’attacco e il Milan è sembrato in controllo. L’ultima occasione è capitata invece al Milan, sui piedi di Tonali, e a nulla sono valsi i palloni messi in mezzo dagli ospiti.

Condividi su